Prenota ora il tuo traghetto da Cavo
Prenota ora il tuo traghetto!




Porto di Cavo

Il Porto di Cavo e la sua località turistica sono situati nella parte estrema nord-orientale dell'Isola d'Elba, nella frazione del comune di Rio Marina, punto di approdo per i traghetti. Nel mezzo ai due arenili è situato il piccolo molo di approdo, totalmente ricostruito nel 2010 in maniera da poter accogliere anche traghetti, auto e passeggeri. Viene considerato il terzo per importanza nell'Isola d'Elba.

Il Porto di Cavo nell'Isola d'Elba è servito da numerose rotte per Rio Marina e Portoferraio. Con una scelta di circa 13 itinerari giornalieri, il porto di Cavo collega l'Elba con l'Italia. La durata di navigazione varia da 20 minuti a 30 minuti per i traghetti sulla tratta Cavo-Piombino con la Compagnia Marittima Moby Lines.

Con partenze regolari e prezzi bassi, sardegna-traghetti.com vi offre il modo migliore per prenotare un biglietto low cost per il vostro traghetto da e per Cavo.

Prenotate ora on-line un biglietto per la vostra traversata in nave, troverete tariffe scontate anche per l’auto al seguito e vivere al meglio il vostro viaggio.

sardegna-traghetti.com ti offre la possibilità di prenotare il biglietto per la nave ad un prezzo vantaggioso e di viaggiare su traghetti recenti e ricchi di comfort, per iniziare la tua vacanza ancora prima di arrivare a destinazione.



Come arrivare al porto di Cavo

IN AUTO

Porto Cavo si trova a Nord-Est dell'isola e per raggiungerlo in Auto si posso percorrere la SP33 e la SP26.

IN BUS

Nell'Isola d'Elba è presente un servizio pubblico di trasporti che copre l'intero territorio elbano. Durante l'intero anno gli autobus garantiscono collegamenti costanti con le principali località dell’isola.

Indirizzo Porto:

Via Michelangelo 54, 57030 Cavo

Security Check

Ti informiamo che oltre quanto previsto dalla vigente normativa penale in materia di armi, è vietato introdurre nell'area di security, coltelli di qualsiasi genere e dimensione, archi, balestre, fucili da pesca subacquei, accette, forbici, punteruoli, attrezzi sportivi delle arti marziali, nonchè ogni altro strumento atto ad essere usato come arma impropria.